Home-made photoset @DiagrammaStudio

(Ovvero: come uno studio fotografico fatto in casa può levarti le castagne dal fuoco)

Il nuovo studio ci ispira, e ci sentiamo ingegnosi e pieni di nuove idee. Ma all’inizio, si sa, bisogna un po’adattarsi: le attrezzature dei nostri sogni non sono ancora arrivate, gli arredi dello studio sono un po’precari, e tanta della nostra roba è ancora negli scatoloni in attesa di trovare definitiva collocazione.
Inutile dire che anche il photo set professionale per piccoli still-life che intendiamo realizzare risiede ancora nel cassetto dei progetti… e allora cosa fare quando un bravo designer di gioielli ti commissiona, a breve scadenza, una serie di immagini still-life per la comunicazione del suo marchio?
Il progetto tuttavia è low budget, e se vogliamo avere margine per realizzare dei set virtuali 3D per i gioielli non possiamo permetterci, come di solito facciamo, di ricorrere ai nostri collaboratori fotografi professionisti.
Ci mettiamo subito al lavoro, e con un tavolino, un piano rotante, un cavalletto da pittore e un po’di luci allestiamo un set fotografico decisamente funzionale all’uso. I pannelli illuminanti autocostruiti realizzati con lastre di policarbonato (che furono di una cartellina da disegno) ci rendono particolarmente orgogliosi.
Ora che il servizio fotografico è pronto, possiamo dedicarci alla modellazione e al rendering delle scene da integrare con gli scatti.

E se dubitate della professionalità del risultato… vi aspettiamo con le immagini finali!